Il sole fa bene. 

Il sole e l’abbronzatura sono stati a lungo criminalizzati, ma se “usato” con intelligenza, il sole ha effetti benefici importanti sulla salute. Ciò che è pericoloso è un’eccessiva o errata esposizione. Le conseguenze possono essere rappresentate dalla presenza di macchie sul viso e dall’invecchiamento prematuro della pelle che porta alla formazione delle rughe, nei casi meno gravi,  dalla formazione di lesioni che possono essere precancerose, nei casi più gravi. Quindi se consideriamo il sole come una medicina naturale, dobbiamo anche essere consapevoli del fatto che sarà efficace e non nocivo solo ed esclusivamente alle dosi corrette. Dunque sì all’abbronzatura, ma con un po’ di buonsenso.

Iniziamo così il nostro vademecum sull’esposizione solare con una regola generale: evitate in ogni modo le scottature. Consigliamo infatti di effettuare delle esposizioni graduali e limitare i raggi solari evitando l’esposizione nelle ore più calde (dalle 11 alle 15). Inoltre non prolungate mai i tempi di esposizione diretta nonostante si stia utilizzando una protezione solare, perché non esiste un prodotto solare capace di assicurare una protezione assoluta, filtrando al cento per cento i raggi UVA e UVB.

Eccoci qui quindi, per sensibilizzarvi ad una corretta esposizione solare e per fornirvi gli strumenti per ottenere una abbronzatura luminosa, duratura ma sopratutto sana.

 

 

PREPARARE LA PELLE ALL’ESPOSIZIONE SOLARE

SCELTA DEL PRODOTTO SOLARE 

APPLICAZIONE DELLA PROTEZIONE SOLARE